Riscaldamento globale: più veloce del previsto?

Cambiamenti climatici

06/01/13

Nel numero di gennaio 2013 della rivista Le Scienze n.533 un'interessante articolo: "Riscaldamento globale: più veloce del previsto?" di John Carey.

 Gli scienziati pensavano che se si fosse riusciti a contenere il riscaldamento del pianeta al di sotto dei 2 gradi Celsius, i rischi più preoccupanti, come per esempio un aumento catastrofico del livello dei mari, con i conseguenti danni per le comunità costiere, sarebbero stati scongiurati. I dati che continuano ad arrivare indicano però che tre meccanismi globali di feedback potrebbero condurre la Terra verso un periodo di rapido cambiamento climatico già prima di aver toccato il «limite» dei 2 gradi: la fusione dei ghiacci oceanici, il rilascio di anidride carbonica e metano da parte del permafrost e lo scivolamento dei ghiacciai negli oceani. Questi meccanismi potrebbero accelerare il riscaldamento, alterare gli andamenti meteo modificando le correnti a getto, amplificare le infestazioni da insetti e aumentare numero ed estensione di incendi distruttivi.

Sito della rivista Le Scienze

Commenti

Non ci sono commenti. Commenta per primo usando il modulo che trovi
Want to comment? You need to sign in or register with INQUIRE

login_sign_in      login_join

Accessibilità

              

Finanziato dall'UE

  Share on Facebook