Cambiamenti della società

Curriculum

17/01/13

Come giocavate voi da piccoli e come giocano i bambini del 2013?

Tra psicologi ed esperti si parla sempre più di dipendenza tecnologica, facendo riferimento a quelle forme di disagio in cui l'interesse per uno strumento tecnologico diventa talmente predominante, ed in certi casi anche assoluto, che porta ad una forma di isolamento sociale che diviene sempre più significativa.

E' inutile negare che i bambini del mondo attuale crescano in un mondo ipertecnologico, imparando a controllare con naturalezza computer, cellulari, i-pod, videogiochi, elettrodomestici digitali, Tv 3D… 

E' in ugual mosura impossibile non accettare il fatto che tali strumenti hanno portato e possono apportare comodità e innovazioni utili e interessanti, anche sul piano educativo. Ad esempio alcuni di questi strumenti possono essere un aiuto per rafforzare le funzioni cognitive, sociali e favorire varie tipologie di apprendimento. 

Ma dove si pone il limite?

Bisogna che i genitori e la scuola crei dei modelli positivi di utilizzo delle nuove teconologie, contrastandono l'uso indiscriminato per combattere noia, solitudine e passività.

Come si può fare? Quali strategie utilizzare?

Commenti

Non ci sono commenti. Commenta per primo usando il modulo che trovi
Want to comment? You need to sign in or register with INQUIRE

login_sign_in      login_join

Accessibilità

              

Finanziato dall'UE

  Share on Facebook